+39 0422 798128
info@agridaniel.it

Rispetto dei terreni

Case Levi promuove e sperimenta la riduzione dei concimi chimici e agrofarmaci utilizzati in agricoltura attraverso l'impiego del digestato e tecnologie sperimentali.

 

IL DIGESTATO
Il sottoprodotto della digestione del biogas, viene promosso come fertilizzante organico naturale ricco di nutrienti, rispondente al meglio alla direttiva europea sui nitrati.
Il digestato prodotto viene distribuito su terreni propri e su quelli degli agricoltori vicini, apportando azoto,fosforo e potassio oltre ad una considerevole quantità di microlelementi. 
La digestione anaerobica delle deiezioni zootecniche consente di stabilizzare la sostanza organica ottenendoun prodotto libero da odori, da infestanti e da patogeni.
Il suo uso consente di ripristinare l'humus naturale e di ridurre notevolmente il ricorso alla concimazione chimica prevenendo così il problema dell'inquinamento da sostanze azotate nelle falde acquifere, nei corsi d'acqua di superficie e nei mari. Scopri il valore del digestato.

 

Il digestato piace anche al Prosecco!
Case Levi ha sperimentato e pratica con successo la distribuzione di digestato nei vigneti soddisfacendo le esigenze di nutrimento e di sostanza organica della vite. Ne giovano in particolar modo le piante giovani e quelle che soffrono di carenze nutrizionali poiché si apporta uno spettro completo di microelementi. La pratica inoltre rende superfluo l'uso di concimi chimici ed è permessa anche in agricoltura biologica. Il cantiere sul campo prevede l'uso di attrezzature e di tecniche innovative rendendo la distribuzione veloce e precisa.

 

MINIMO RICORSO ALLA CHIMICA
Attraverso una speciale sarchiatrice dotata di ugelli incrociati che colpiscono la pianta lateralmente con un minore utilizzo di prodotto, nei nostri terreni a Zenson stiamo sperimentando una tecnica che abbatte del 97% l'utilizzo di prodotti chimici sul campo. Scopri di piu' dall'articolo pubblicato sul sito dellCO.DI.TV. (Consorzio Provinciale per la Difesa delle Attività Agricole dalle Avversità) di Treviso.

 

LOTTA INTEGRATA E UTILIUZZO DI DRONI PER IL CONTROLLO DELLA PIRALIDE

Per migliorare maggiormente il nostro impegno nel rispetto dei terreni abbiamo introdotto una tecnica innovativa per il controllo della Piralide, totalmente biologica, attraverso il lancio di un insetto parassitoide (Trichogramma brassicae) che depone le proprie uova all'interno delle uova deposte dalla piralide rendendole quindi sterili. Le uova di Trichogramma brassicae vengono confezionate dentro ovuli di cellulosa biodegradabili e distribuite in maniera ottimale (come stabilito dalle norme dell’Organizzazione Internazionale per la Lotta Biologica) ed uniforme attraverso l’utilizzo di un Drone. La distribuzione avviene secondo un piano di volo creato dall’operatore mappando il terreno, tenendo conto di eventuali ostacoli, nel nostro caso un traliccio di alta tensione, per calcolare l’altezza del lancio. Il drone esegue la missione caricata nella centralina di volo e attraverso un distributore robotizzato rilascia le capsule con precisione.

E’ un ulteriore passo avanti verso il nostro obiettivo di rispetto delle risorse naturali in quanto questa pratica non ha nessun impatto ambientale non prevedendo l’utilizzo di pesticidi chimici, non ha nessun effetto dannoso sugli insetti ausiliari e nessun ulteriore compattamento del terreno; ha inoltre il vantaggio di ottimizzazione le risorse in quanto non danneggia alcuna pianta durante il trattamento, è molto veloce e senza utilizzo del trampolo.